lunedì 20 giugno 2011

Trasformare il proprio PC in access point wireless (router)

Diciamo che ho un iPod Touch dotato di WiFi e vorrei usare il portatile come router per connetterlo in rete.
La scheda WiFi è una Intel Corporation PRO/Wireless 2200BG. Sistema operativo Debian GNU/Linux Squeeze.

Diciamo che ci sono diverse cose che possono andare storte e il fatto che siano parecchi mesi che non uso il WiFi su questo portatile aiuta a fare un ripasso.

Il primo ostacolo è che questo è un portatile dotato di tasto per abilitare/disabilitare il WiFi (nel mio caso è Fn-F2, l'icona è un'antenna azzurrina). Quindi il primo check da fare se il WiFi non funziona è proprio questo tasto. Questo è quello che si vede quando il WiFi è disabilitato:

# iwconfig
...

eth0      no wireless extensions.

eth1      radio off  ...

Questo dopo aver premuto il tasto:

# iwconfig
...
eth0      no wireless extensions.

eth1      unassociated  ...

Se non cambia nulla, bisogna abilitare la scheda anche via ifconfig:

# ifconfig eth1 up

A questo punto bisogna configurare la eth1 in modalità ad-hoc, con tutti gli ammennicoli del caso. Attenzione al channel che finché è 0 la rete non va, e di default ovviamente è 0:

# iwconfig eth1 essid MyEssid mode ad-hoc key s:mypwd channel 1

Le cose da cambiare qui sono MyEssid, mypwd ed eventualmente 1 (con un altro numero a scelta).

Poi bisogna dare un ip a eth1:

# ifconfig eth1 up 10.0.0.1 netmask 255.255.255.0 broadcast 10.0.0.255

o una qualche configurazione desiderata.

Infine abilitare routing e nat:

# modprobe iptable_nat
# modprobe nf_conntrack_ipv4
# echo 1 > /proc/sys/net/ipv4/ip_forward
# iptables -t nat -A POSTROUTING -o eth1 -j SNAT --to-source 10.0.0.1

Lato iPod in Impostazioni -> Wi-Fi compare la rete MyEssid, che richiede la password mypwd. Clickando sulla freccetta blu si cambiano le impostazioni della rete. Scegliere statico e impostare i parametri come fosse un normale PC:

indirizzo IP10.0.0.2
maschera sottorete255.255.255.0
router10.0.0.1
dnsa.b.c.d
domini di ricercadominio.it

ed eventuale proxy. I dati del dns si ricavano da /etc/resolv.conf del portatile linux.

Nessun commento:

Posta un commento